Corsi di formazione per installatori e manutentori ad opera della sezione della Cie

Home » Blog » Corsi di formazione per installatori e manutentori ad opera della sezione della Cie

20140205150203-2014-28417-NDPIn occasione del Dpr 74/2013 è stata costituita di recente la sezione Installatori e manutentori idraulici della Confederazione Imprese Europee.

La sezione ha indetto un incontro di aggiornamento sulla base delle nuove norme che introducono il libretto unico per la certificazione degli impianti e soprattutto per la nuova responsabilità di cui sono investiti ora gli addetti ai lavori che rispondono per mancato rispetto delle norme relative alla sicurezza e alla tutela dell’ambiente nell’esercizio delle loro funzioni.

L’incontro è pertanto stato finalizzato ad un aggiornamento circa il nuovo regime normativo per porre in evidenza proprio il fatto che ora i tecnici hanno più responsabilità rispetto al passato specialmente in riferimento alla vecchia normativa della legge 49/90 che ha rilasciato abilitazioni senza esami dando vita così a tecnici anche improvvisati ma provvisti di certificazione.

Le nuove norme invece sono molto più stringenti e tutti si devono adeguare.

Il presidente della Sezione è stato Angelo Pugliese ma è intervenuto anche l’ingegnere Cie Stefano Convertini che per lo più ha spiegato il nuovo modo di compilare il libretto unico.

Pugliese ha dichiarato proprio che l’obiettivo primario dell’associazione risiede proprio nel dare a tutti gli strumenti utili per adeguarsi alle nuove norme e cercare così di stabilire una linea virtuale tra i tecnici realmente qualificati da quelli che invece mancano di requisiti fondamentali o che non si aggiornano.

Tutto ciò avverrà organizzando gruppi di formazione e istruzione con le stesse aziende produttrici. Per il momento l’iniziativa riguarda la città di Fasano tuttavia non è da escludere che un’iniziativa così proficua da un punto di vista di competenze acquisibili possa poi essere adottata anche in altri comuni della penisola.

 

Posted on 21 luglio 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *