Installazione di condizionatori a Milano

Home » Blog » Installazione di condizionatori a Milano

A Milano installare un condizionatore è sempre più necessario per superare indenni il periodo caldo dell’anno, a causa del clima sempre più caldo e dell’umidità stagnante nella pianura padana; a Milano la grande massa di asfalto e cemento viene caricata di energia dall’irraggiamento solare e questo, in associazione all’effetto serra della cappa di smog che copre la città, trasforma il clima caldo in afa insopportabile.

Sempre di più le nuove abitazioni sono predisposte per l’installazione di climatizzatori, ma le case costruite in passato non lo sono e, sebbene nella maggior parte dei casi il problema sia facilmente risolvibile, può essere impegnativo affrontare il posizionamento della unità esterna a causa di regolamenti di condominio che non ammettono l’esposizione dell’unità esterna in facciata e dei regolamenti comunali o delle belle arti che allo stesso modo non permettono il posizionamento di unità esterne visibili.

Diverse sono le proposte del mercato per risolvere tali problemi, ma si possono sostanzialmente sintetizzare in due tipologie, la prima con impianti condensati ad aria, con condensatore posizionato all’interno e una coppia di tubi che lo mettono in contatto con l’esterno, la seconda con impianti condensati ad acqua, con condensatore sempre posizionato all’interno, ma con scambio di temperatura aria/acqua. Il primo, solitamente più semplice, prevede l’esposizione in esterno di una coppia di griglie solitamente tonde e una maggiore rumorosità in ambiente a causa della presenza di maggiori fonti di rumore (condensatore ed evaporatore), magari proprio in un locale ove il rumore è indesiderato, come la camera da letto, una minore efficienza, ma un costo inferiore di impianto; il secondo consente una ottima efficienza energetica, il posizionamento della sezione più rumorosa in un locale appartato come il bagno, uno sgabuzzino, la cucina ecc. ed un costo di impianto maggiore. A Milano il costo dell’acqua è molto contenuto, la disponibilità in esubero e questa seconda soluzione è molto diffusa. I Maggiori produttori di condizionatori d’aria non ha a catalogo nessuna delle due soluzioni descritte e mentre la prima viene di solito proposta da aziende di nicchia con prodotti di qualità non molto alta, la soluzione ad acqua viene normalmente applicata al prodotto finito di ogni marca e consente pertanto una ampia scelta di prodotti.

 

Posted on 26 maggio 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *