Cessione del credito di imposta con sconto in fattura

Home » Blog » Cessione del credito di imposta con sconto in fattura

A partire dal 1° luglio, quando è entrata in vigore la nuova versione del decreto, si può effettuare la cessione del credito al venditore e a quel punto i prodotti si potranno pagare a metà prezzo, rinunciando ovviamente alla possibilità di avere la detrazione fiscale per la somma rimanente. Di fatto, si pagherà sempre utilizzando il bonifico per ristrutturazioni o per risparmio energetico, nella fattura sarà presente l’intero importo della somma ma quello effettivamente da versare sarà pari alla metà del prezzo. In questo modo non si dovranno attendere 10 anni per recuperare il 50%, e anche chi non ha capienza nell’Irpef non perderà il vantaggio fiscale. L’unico obbligo previsto sarà quello di comunicare all’Agenzia delle entrate la cessione del credito, e l’Agenzia renderà disponibile per il venditore questa somma sotto forma di credito d’imposta.

Si potranno acquistare climatizzatori, caldaie a condensazione, stufe a pellet e boliler a pompa di calore. Per questi interventi ci sarà lo sconto immediato del 50% o del 65%, se il Commissionario accetterà di aderire a questa promozione, recuperando egli stesso in luogo del Committente il valore del credito fiscale per quote annuali. Il costo di questa operazione è oggetto di trattativa tra Committente e Commissionario.

Climatec ha stanziato una cifra consistente da dedicare a questo tipo di agevolazione.

Quello che il Committente deve fare in tempi certi è la comunicazione all’Agenzia delle Entrate di cessione del credito di imposta maturato al Commissionario, recandosi personalmente in Agenzia delle Entrate o delegando il proprio Commercialista che effettuerà comunicazione telematica per la cessione del credito stesso. Il pagamento del 50% o del 35% della cifra complessiva fatturata, se si tratta di persona fisica senza Partita IVA, o del 50% o del 35% dell’Imponibile oltre all’IVA se si tratta di persona fisica o giuridica con P.IVA, quando concretizzata la cessione del credito di imposta avrà titolo di quietanza, cioè nulla più sarà dovuto al Commissionario.

Il pagamento dovrà essere fatto con bonifico per risparmio energetico e dovrà essere fatta comunicazione ad ENEA di installazione di impianto pompa di calore inverter. Le istruzioni per la comunicazione ENEA saranno rese disponibili a tutti i clienti che ne faranno richiesta.

 

Posted on 29 Novembre 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *